Il futuro del lavoro, oggi - 47° Congresso Nazionale AIDP Napoli, 25 e 26 maggio 2018

Back
Categories
News
Topics
Convegni
Date:
24 May 2018

Le nuove tecnologie e la digitalizzazione creano o distruggono posti di lavoro? Di quali strumenti dispongono le aziende per trasformare questo cambiamento in una leva per la crescita? A questi interrogativi risponderà lo studio Toffoletto De Luca Tamajo nell’ambito della tavola rotonda “Il futuro del lavoro” durante il 47° Congresso Nazionale di AIDP – Associazione Italiana per la Direzione del Personale, che si terrà a Napoli il 25 e 26 maggio. Due giorni di confronto sulla gestione del lavoro e le sue novità, dal titolo “Il futuro oggi”.

Il problema della sostituzione del lavoro umano da parte delle macchine si è posto sin dalla prima rivoluzione industriale. Fino a pochi anni fa, il mutamento ha creato un aumento della produttività e ha generato un numero di posti di lavoro infinitamente più alto di quelli eliminati. Oggi il tema si pone su basi nuove.

«L’attuale quarta rivoluzione industriale, cioè la digitalizzazione della produzione di beni e servizi, rappresenta l’ennesima sfida per il diritto e le politiche del lavoro. Sono fenomeni che rischiano di influenzare profondamente tutti gli aspetti del diritto del lavoro: retribuzioni e inquadramenti, tempi e luoghi del lavoro, relazioni sindacali, politiche occupazionali fino alla cessazione del rapporto», sottolinea il professore  avvocato Raffaele De Luca Tamajo, senior partner dello Studio. 

Le organizzazioni devono saper anticipare queste modifiche, perché spesso il cambiamento ha un passo più veloce della capacità di metabolizzarlo. L’avanzare delle tecnologie digitali, della robotica e dell’intelligenza artificiale sta determinando non solo la sostituzione del lavoro manuale, ma anche del lavoro intellettuale; non è più così certo che i posti di lavoro creati siano più numerosi di quelli cancellati. 

«Il tema della potenziale disoccupazione tecnologica sta emergendo assai più velocemente del previsto. In un contesto di sempre più rapido cambiamento, dove si innestano anche le nuove forme di occupazione della sharing economye della gig economy, l’aggiornamento delle competenze e la formazione diventano essenziale per affrontare le nuove sfide», aggiunge l’ avvocato Franco Toffoletto, managing partner di Toffoletto De Luca Tamajo. 

Questi argomenti verranno affrontati nella tavola rotonda “Il futuro del lavoro” in cui i professionisti dello Studio si confronteranno con Dario Scalella, presidente di K4A; Paolo Scudieri, presidente di Adler Group; Pierluigi Richini, responsabile studi e formazione di Quadrifor; con l’introduzione di Matilde Marandola, presidente di AIDP Campani e la moderazione di Gaetano Lampini, senior human resources manager di Yanfeng Italy Automotive Interior Systems.