Gli studi legali innovativi per Legalcommunity.it

Indietro
Categories
Notizie
Data:
18 Dic 2015

Organizzazione tecnologica e innovazione nell’attività professionale di Toffoletto De Luca Tamajo e Soci

Organizzazione tecnologica e innovazione nell’attività professionale di Toffoletto De Luca Tamajo e Soci

Dall'indagine svolta dall’osservatorio di Legalcommunity.it sull'innovazione, emerge come gli studi legali siano una delle categorie più sensibili al cambiamento tecnologico. I pochi innovatori italiani sono da considerare come dei velocisti del mercato e di fatto sono ancora una minoranza.

Secondo la primaria testata legale, sono due in particolare gli aspetti innovativi di Toffoletto De Luca Tamajo e Soci e sono entrambi profondamente rivolti al Cliente. Il primo è l’organizzazione, sempre più tecnologica grazie anche allo sviluppo, in partnership con Nctm, di iLex: un software che integra e automatizza alcune funzioni di base legate alla gestione dello studio, ma soprattutto le integra con il complesso sistema di knowledge management. Ogni avvocato ha quindi sempre a portata di mano, senza cercarla, la conoscenza relativa e pertinente all'attività che deve svolgere. In altri termini una totale integrazione tra "fare" e "conoscere". Il secondo aspetto è l’innovazione nella consulenza e dell’attività professionale. Legalcommunity.it evidenzia come questo coincida con la capacità di immaginare il diritto come prodotto e riuscire a confezionarlo in modo che incontri una domanda specifica, ovvero rispondere ai bisogni del Cliente. Oltre a tutti i servizi come i webinar e la app messi a punto da Toffoletto De Luca Tamajo e Soci, un ruolo principale quest’anno è svolto da «Le novità del Jobs Act», l’eBook interattivo dedicato alla riforma della normativa del lavoro, costantemente aggiornato e implementato durante l’iter di approvazione dei vari decreti legislativi. La pubblicazione riporta un’illustrazione puntuale di tutte le disposizioni contenute nei primi decreti attuativi del Jobs Act, spiegate dai professionisti dello Studio anche attraverso contributi video e schemi utili a comprendere la riforma.