Toffoletto De Luca Tamajo completa la prima fase del progetto «People Care»

Back
Categories
News
Date:
24 Jul 2018

Toffoletto De Luca Tamajo, tra i maggiori studi legali italiani specializzati in diritto del lavoro e sindacale per le aziende e contratti di agenzia, completa la prima fase del percorso di «People Care» dello Studio con il progetto Vitamina D. Avviato nel secondo semestre del 2017 dopo la conclusione del progetto di riorganizzazione di tutta l’attività e l’adozione nel 2015 del nuovo software  Elibra , il programma dedicato alle persone ha avuto come tappe fondamentali l’introduzione del «Circolo dell’Innovazione», gli assessment per alcuni associate ed i senior svolti da Korn/Ferry International e la partecipazione ad un master dedicato alle soft skills per migliorare le capacità comunicative.  

Nel luglio 2018 è stato realizzato il progetto “Vitamina D” in collaborazione con il Professor Paolo Toniolo, medico chirurgo specialista in igiene e medicina preventiva, con l’obiettivo di monitorare i livelli della vitamina D e di altri valori ad essa connessi e considerati importanti per il benessere fisico delle persone - come fosforo, calcio e magnesio -, per migliorare la qualità della vita e del lavoro. La carenza da vitamina D, che ha un ruolo fondamentale nel proteggere l’equilibrio del sistema muscolo scheletrico e nella regolazione delle difese immunitarie, èprincipalmente dovuta alla scarsa esposizione al sole. Il progetto proseguirà con la possibilità di avere esami più approfonditi.

«Il progetto “Vitamina D” si inserisce in un percorso di welfare e «People Care» che abbiamo avviato giàda molti anni – sottolinea l’ avvocato Franco Toffoletto , managing partner dello Studio. – Sviluppiamo piani di welfare per molte aziende ed è più che evidente come questi interventi migliorino il benessere dei dipendenti e aumentino la produttività. Da sempre investiamo molto nella selezione, nella formazione e nella coltivazione dei talenti.»

La conoscenza è un tassello imprescindibile sia per gli avvocati che per i dipendenti dello Studio che ha avviato negli anni numerose iniziative formative. Oltre ad aver disegnato alcuni percorsi specifici per praticanti e per avvocati, anche accreditati dal Consiglio Nazionale Forense, dal 2017 ha avviato il «Circolo dell’Innovazione», un laboratorio per la creazione e lo sviluppo di nuovi prodotti per i clienti che vuole incentivare e premiare l’innovazione prodotta da chiunque in Studio. Il think tank è aperto a tutti ed ha ospitato le lezioni di alcuni importanti esperti su temi di marketing, comunicazione, organizzazione e sulle nuove tecnologie.

«Abbiamo implementato anche specifici piani di formazione finalizzati alla crescita e all’efficienza per lo staff di supporto ai professionisti – continua l’avvocato Toffoletto – La nostra organizzazione interna è molto simile a quella di un’azienda; chi svolge le funzioni di contabilità, marketing, segreteria o gestisce l’infrastruttura IT, ha necessitàdi competenze sempre nuove e di capire il nostro business».

Grazie a queste attivitàche permettono di sviluppare i talenti, ampliare la conoscenza e creare motivazione, lo Studio ha raggiunto importanti obiettivi di business e un fatturato 2017 di oltre 19 milioni di euro. Oggi affianca alla consulenza anche alcuni veri e propri prodotti legali (alcuni sviluppati anche a livello internazionale con Ius Laboris) che permettono alle aziende di affrontare i temi più attuali di diritto del lavoro - Welfare, GDPR e Privacy, Procedure di utilizzo degli strumenti informatici, Smart Working, Whistleblowing, Politiche retributive, Contratti di agenzia, Contratti su misura online – con team dedicati che offrono servizi specifici più efficienti e ad alto valore aggiunto, con una qualità molto elevata, a un costo preciso e predefinito per il cliente.